FIRENZE VEN 16 NOVEMBRE presentazione “STORIA di ANTONIA”c/o CPA FI SUD

  • November 12, 2018 6:58 pm

FIRENZE VENERDI’ 16 NOVEMBRE c/o CPA FI SUD in via Villamagna alle ore 19

La Libreria Majakovskij presenta:

 “Storia di Antonia. Viaggio al termine di un manicomio” di Dario Stefano Dell’Aquila e Antonio Esposito edizioni Sensibili Alle Foglie

Parteciperà al dibattito con gli autori il Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud

A seguire cena e concerto

 

<<“Ci legavano come Cristo in Croce”. Le parole di Antonia Bernardini restituiscono l’inferno nel quale è costretta a vivere gli ultimi 15
mesi della sua vita: l’opg di Pozzuoli, dove viene internata, a seguito
di un banale diverbio, in attesa di un processo che non si svolgerà
mai. Antonia muore a causa delle ustioni riportate per l’incendio del
letto di contenzione sul quale era legata da 43 giorni. La sua fine
atroce destò scalpore, portò il tema dei manicomi criminali al centro
del dibattito pubblico, determinò la chiusura dell’istituto puteolano.
Venne istruito anche un processo che, dopo le condanne in primo grado,
si concluse in appello senza colpevoli. Per oltre 40 anni, su questa
storia è calato il silenzio. Qui se ne offre una ricostruzione
completa, realizzata recuperando materiale d’archivio inedito, il
dibattito dell’epoca, le testimonianze dei diversi protagonisti. Un
lavoro che tesse una dolorosa ma avvincente trama narrativa, nella quale
ritroviamo, con Antonia, la vita di altre donne, vittime di quella
stessa violenza istituzionale, e il dispositivo psichiatrico, le cui
logiche e prassi, seppure metamorfizzate, ripropongono, ancora oggi,
l’orizzonte manicomiale.>>

FIRENZE ven 16/11 presentazione di “STORIA di ANTONIA” c/o CPA FI-SUD

  • November 8, 2018 9:36 pm

FIRENZE VENERDI’ 16 NOVEMBRE c/o CPA FI SUD in via Villamagna

alle ore 19 La Libreria Majakovskij presenta:

 “Storia di Antonia. Viaggio al termine di un manicomio” di Dario Stefano Dell’Aquila e Antonio Esposito edizioni Sensibili Alle Foglie

Parteciperà al dibattito con gli autori il Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud

https://www.facebook.com/1449972185294664/photos/gm.195577054685655/2006437979648079/?type=3

ROMA 2/11: CONCERTO CONTRO LE PENE CAPITALI c/o Auditorium Spin Time

  • October 25, 2018 4:20 pm

Come Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud parteciperemo al

Primo concerto contro le pene capitali: Ergastolo e Pena di Morte

a ROMA 2 NOVEMBRE 2018  

c/o l’auditorium di Spin Time in via di Santa croce in Gerusalemme 55 dalle ore 17

 Anche se in Italia la pena di morte è abolita, vige tuttavia la pena dell’ergastolo che non ne costituisce un’alternativa, in quanto essa stessa è “pena fino alla morte”.

Pena di morte ed ergastolo sono due istituti penali che inducono l’agonia in chi vi viene condannato, decretando  la morte  della persona ad ogni prospettiva sociale e il suo lento “vivere morendo”.

L’intento del concerto è quello di favorire uno spostamento narrativo, arricchito dal linguaggio musicale,  che collochi con decisione l’ergastolo fra le pene capitali.

E’ stato scelto simbolicamente come data il due novembre, giorno dei morti, per consentire a quelle parti di società, attente a questi temi, di raccogliersi per celebrare il proprio lutto in relazione all’esistenza di una morte sociale da pena capitale, esplicitando la propria umana sofferenza e la propria indisponibilità al fatto che delle istituzioni, che agiscono in nome del popolo italiano, possano condannare e condannino persone all’agonia, a un “vivere morendo” fino al sopraggiungere della morte.

Nello spirito di promuovere una cultura abolizionista delle pene capitali sono stati invitati alcuni musicisti a comporre uno o più brani intorno al tema dell’ergastolo e della pena di morte.

 

https://www.facebook.com/events/1804325246353154/

Dalle 18 alle 24 sul palco dell’Auditorium eseguiranno pezzi inediti scritti per e intorno al tema della serata:
• ANNA NACCI, TARANTULA RUBRA & KOLAKALE’S BAND
• ANIMALE
• ARIANNA GRANIERI
• Cantodiscanto
• ELISABETTA CIPOLLI
• Gabin Dabiré
• GIUSEPPE NATALE
• Manuel PIA
• RITA SUPERBI & SCUOLA TAIKO
• SILVIO TUFARELLI AND THE BAND
• SIMONA SANZÒ E MAURIZIO CASTÈ

Dalle 17 fino a sera saranno presenti stand e punti info delle associazioni che hanno aderito all’evento:

• Associazione Antigone
• ANPI Seveso
• A Buon Diritto
• Associazione Liberarsi Firenze
• Attuare la Costituzione – Associazione di promozione sociale
• Associazione “Senza Confini”
• Associazione Yairaiha Onlus
• Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud
• Folletto25603
• Don Paolo Lojudice, Vescovo Ausiliare di Roma
• Comunità Le Piagge – Firenze
• Socialismo, diritti e riforme
• Teleambiente – media partner

SpinEat, osteria popolare, sarà attiva durante tutta la serata!
• Maggiori informazioni su SPIN TIME LABS: spintimelabs.org
• INGRESSO A SOTTOSCRIZIONE
• Contattaci a: spintimelabs@gmail.com
• Arrivi allo Spin Time Labs in 5 minuti a piedi con:

METRO > Linea A (rossa), fermata Manzoni
TRAM > 5, 14, 19, 8, 3
BUS > 649, 360, 590, 51
BUS NOTTURNI > N1, N10, N11, N18, N12

“Il Telefono Viola. Contro i metodi della psichiatria.” di G. Antonucci, A. Coppola

  • October 23, 2018 6:42 pm

“Il Telefono Viola. Contro i metodi della psichiatria.” G. Antonucci, A. Coppola 1995 ed. Elèuthera

Il Telefono Viola — 3.1 scrn

CHI SIAMO – english version WHO WE ARE

  • October 23, 2018 6:11 pm

The Collettivo Antonin Artaud born in Pisa in 2005 with the aim of creating opportunities of dialogue and comparison, and to support those people severely affected by psychiatric prejudice. Some group’s members have suffered psychiatric abuses, some other not, and no one is a psychiatrist.

The Collettivo acts on two different levels.

The first level is foremost the political one. Our commitment consists, first of all, in analyzing and denouncing the increasing cumbersome role recognized to psychiatry within society, paying particular attention to the methods and mechanisms through which it increasingly expands widespread and transversally. Our commitment is also carried out through initiatives aimed at disseminating the anti-psychiatric culture such as, for example, the presentation of books, theatre, films, videos, meetings and debates.

The second level is focused on direct support to those who contact us to get advice on ongoing treatments, its consequences and side effects, and/or reporting abuses of patients’ rights (according to the few guarantees that the Law “Basaglia” provides). We have a phone service, called the “purple phone”, dedicated to people in psychiatric emergency or simply in need of be heard and get advice. Similarly, people may contact us through our e-mail address or directly meet us at the front office on fortnightly Tuesdays.  

 

Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud
via San Lorenzo 38 56100 Pisa antipsichiatriapisa@inventati.org
www.artaudpisa.noblogs.org / 335 7002669

 

LIVORNO sab 27/10: proiezione “SULLA MIA PELLE” c/o EX Caserma Occupata

  • October 21, 2018 5:11 pm

LIVORNO SABATO 27 OTTOBRE c/o EX CASERMA OCCUPATA in via adriana 16

A cura dell’Ex Caserma Occupata e del Teatrofficina Refugio in collaborazione con l’Associazione Stefano Cucchi Onlus
alle ore 17 proiezione  del film “SULLA MIA PELLE. Gli ultimi 7 giorni di Stefano Cucchi”
a seguire discussione con
– Rossana Noris, vicepresidente dell’associazione
– Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo in collegamento Skype
– Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud – Pisa

https://www.facebook.com/events/976356809226762/

FIRENZE 25/10: ELECTROSHOCK /NO TASER / NO TSO c/o LaPOLVERIERA

  • October 20, 2018 10:18 am

FIRENZE GIOVEDì 25 OTTOBRE 2018 c/o

LA POLVERIERA SpazioComune via Santa Reparata 12

ELECTROSHOCK // NO TASER / NO TSO

h18:00 Lettura “Moses” di -Bo.
h18:30 Assemblea di discussione con Collettivo Antipsichiatrico Artaud, Percorso Psiche, ACAD
h20:00 Aperitivo benefit Viale Corsica
h21:00 Live set con The Tasers, Dada, Jaz, Feny Ics, NotX, Nano3 + Dj Mimmy’s Open Mic Cypher

Il 12 settembre a Firenze, nel parco della Fortezza, viene utilizzato per la prima volta la pistola elettrica in Italia.
La vittima è un musicista turco di 24 anni senza fissa dimora, che ha avuto la sfortuna di avere una crisi nel luogo e nel momento sbagliati.
Questo primo caso è emblematico delle applicazioni che questa “arma non letale” avrà in futuro: la neutralizzazione di soggetti con atteggiamenti non conformi alle norme.
Negli Stati Uniti, dove il taser è in uso alle forze dell’ordine ormai da decenni, il dibattito sull’uso indiscriminato di quello che è stata definita dall’ONU uno strumento di tortura, è in corso già da anni: una ricerca di Reuters riporta che in un caso su quattro le vittime soffrivano di crisi psicotiche.
Il TSO è la pratica di cura obbligatoria introdotto nel 1978 con la Legge Basaglia, che forza la volontà del paziente, imponendosi come mezzo psichiatrico-carcerario di annientamento del sofferente.
Discuteremo dell’intreccio tra questi temi con ospiti, letture e proiezioni.

FIRENZE: giov 18/10 CONVEGNO su FRANCO BASAGLIA a 40 anni dalla LEGGE 180 c/o Biblioteca Oblate

  • October 14, 2018 8:29 pm

giovedì 18 ottobre a Firenze parteciperemo, come collettivo Artaud, ad un convegno su FRANCO BASAGLIA a 40 anni dalla legge 180″

FIRENZE GIOVEDì 18 OTTOBRE c/o la Biblioteca delle Oblate in via dell’Oriuolo 24

“QUELLA VOLTA CHE MARCO CAVALLO LIBERO’ TUTTI” Franco Basaglia a 40 anni dalla legge 180

A cura dell’Archivio Storico 68

Proiezioni di vari filmati e alle ore 17

Introduzione alla lettura di Gabriella Becherelli

Interventi di :

Paolo Tranchina – direttore di “Fogli d’informazione”

Enrico Fumanti presidente –  “Fra(m)menti di luna verde”

Massimo Niccolai – presidente della Consulta Salute Mentale di Firenze

Cesare Bondioli – Fondazione Franco e Franca Basaglia – Arezzo

Sandra Rogialli – direttore salute in carcere – stabilimenti di Firenze

Dott.ssa Silvia delli Paoli

Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud – Pisa

Alla fine del dibattito lettura di 2 attrici di Fra(m)menti

dello spettacolo “Passata la Festa, gabbato lo Santo” in ricordo di Franco Basaglia

per info: archivio68.firenze@gmail.com

INTERVISTA RADIO WOMBAT: il collettivo ARTAUD insieme a ROBERT WHITAKER

  • October 14, 2018 4:48 pm

sotto il link per sentire la registrazione dell’intervista fatta a Radio Wombat, come collettivo Artaud, insieme a Robert Whitaker.

https://wombat.noblogs.org/…/intervista-a-robert-whitaker-…/

Intervista a Robert Whitaker, autore di “indagine su un’epidemia”:

Lo straordinario aumento delle disabilità psichiatriche nell’epoca del boom degli psicofarmaci: questo il sottotitolo del libro scritto da Robert Whitaker, psichiatra e giornalista americano, presentato sabato 13 ottobre presso il CSA Next Emerson.

Un raccolta di ricerche scientifiche che dimostrano e correlano l’aumento delle disabilità psichiatriche con l’utilizzo di psicofarmaci, denunciando con fermezza i meccanismi e le politiche messe in atto per creare un grande mercato a discapito dei pazienti.

In italia per un ciclo di presentazioni, Radio Wombat lo ha intervistato insieme ai compagni e alle compagne del collettivo antipsichiatrico Antonino Artaud di Pisa.

il collettivo Artaud

antipsichiatriapisa@inventati.org

artaudpisa.noblogs.org  / 335 7002669

via San Lorenzo 38 56100 Pisa

PISA: lun 15/10 presentazione di “INDAGINE SU UN’EPIDEMIA” c/o Scienze Politiche

  • October 8, 2018 5:28 pm

LUNEDI’  15/10/2018  a PISA all’Università c/o aula magna della Facoltà di Scienze Politiche in via Serafini 3 alle ore 16:30

 il Collettivo Antispichiatrico Antonin Artaud organizza la presentazione di :

”INDAGINE SU UN’EPIDEMIA. Lo straordinario aumento delle disabilità psichiatriche nell’epoca del boom degli psicofarmaci” con l’autore Robert Whitaker

 per info: antipsichiatriapisa@inventati.org