IL CASO DI GIUSEPPE D.

  • September 9, 2010 1:04 pm

Un uomo ultrasettantenne è stato internato nel manicomio criminale di
Reggio Emilia al culmine di 14 anni di persecuzione psichiatrica e
processuale.
Motivo principale della persecuzione è che la figlia del vicino del piano
di sotto è una psichiatra.
Il Telefono Viola è intervenuto a fianco del suo avvocato (Carmen
Pisanello di Reggio Emilia), ma al momento la situazione non si è ancora
risolta. Il Sig. Giuseppe D., coadiuvato dall’Avv. Pisanello,
ha fatto ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, in seguito
alla negazione da parte del Tribunale di Sorveglianza di Bologna del
diritto all’appello contro la proroga dell’internamento(decisione
successivamente confermata dalla Cassazione).
La Corte Europea tarda a prendere una decisione, pertanto in accordo con
il Sig. Giuseppe,il suo avvocato e i familiari, abbiamo scelto di
diffondere in internet la documentazione raccolta e prodotta dal
Telefono Viola su questo caso.

La speranza è che prima o poi finisca sotto l’attenzione dei giudici
europei, accelerandone le decisioni.
DIFFONDETE il documento, datene visibilità sul vostro blog, social
network (facebook, twitter, ecc.).
Aiutiamo Giuseppe D. a uscire dall’incubo!

La documentazione è possibile scaricarla e leggerla andando sul sito del telviola www.ecn.org/telviola

collettivo antipsichiatrico a.artaud-pisa


per maggiroi info:
COLLETTIVO DEL TELEFONO VIOLA DI MILANO
via dei transiti 28
www.ecn.org/telviola
02.2846009
tutti i mercoledi dalle 17.00 alle 20.00
segreteria attiva 24 su 24
)

TrackBack URI

Leave a comment